Background Image

Stretta di mano

E’ stato osservato che …

un test non invasivo, non costoso e sempre ripetibile può mettere in luce precoci marker di malattia ancor prima che compaia la nota triade parkinsoniana di tremore, rigidità e rallentamento motorio.

Si tratta di praticare la ventilazione profonda o la stretta prolungata della mano, per valutare la malattia di Parkinson, al posto di test invasivi e costosi. Lo dimostra ricercatori dell’IRCCS di Scienze Neurologiche dell’Università di Bologna

Sono manovre che al profano possono magari apparire inadatte a valutare una grave malattia neurologica come questa e, invece, nelle mani di specialisti del sistema neurovegetativo, quello preposto al controllo dei nostri organi e strutture interne come il sistema vascolare o il cuore, hanno dimostrato una specificità diagnostica del 94% e una sensibilità del 91%.

[ fonte ]

 

< torna alle Chiacchiere

 

 

Tags: Stretta di mano

Stampa Email

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito. Proseguendo, dai la tua approvazione, o visualizza i dettagli, cliccando sul pulsante "Maggiori informazioni".