Background Image
home logo tabVert

Parkinsoniani famosi del passato

 

La malattia di Parkinson colpisce senza distinzione di sesso (non vi è significativa differenza nella prevalenza tra uomini e donne), livello sociale o professione.

In alcuni manuali di medicina indiana (circa 1000 anni prima di Cristo) la malattia veniva descritta con molta precisione e per curarla si consiglia un consumo abbondante di fagioli e fave, che sono legumi ricchi di levodopa, proprio la sostanza che manca nel cervello dei Parkinsoniani.

Una delle prime descrizioni della malattia si deve alla penna di Leonardo da Vinci. Sono stati colpiti dalla malattia anche artisti, sportivi, leader politici.
In questa pagina una carrellata, non esaustiva, di personaggi di ogni tempo.

 

testimonianze leonardo

Leonardo di ser Piero da Vinci (1452 1519) è stato un pittore, ingegnere e scienziato italiano. Uomo d'ingegno e talento universale del Rinascimento. Si occupò di architettura e scultura, fu disegnatore, trattatista, scenografo, anatomista, musicista e, in generale, progettista e inventore. È considerato uno dei più grandi geni dell'umanità. Studiò la MdP osservando persone che lo circondavano ed annotando su un libricino di appunti vedrete ... ... coloro che ... ... hanno la loro testa o le mani tremolanti senza il controllo dell’anima; anima che non ostante tutte le sue forze non può evitare che queste parti tremino.
Negli ultimi anni di vita, Leonardo non era in grado di dipingere in quanto non aveva il controllo del movimento dalle mani.

 

testimonianze ciampiCarlo Azeglio Ciampi (1920 – 2016) consegue la laurea in Lettere e il diploma della Scuola Normale di Pisa. E’ stato per 14 anni Governatore della Banca d’Italia e Presidente del Consiglio dei Ministri (1993-1994)
Decimo presidente della Repubblica italiana, dal1999 al 2006, è stato uno dei presidenti più amati dagli italiani. In quanto Presidente emerito della Repubblica, è stato Senatore di diritto e a vita. È morto in una clinica romana dopo la lunga malattia del Parkinson; a darne notizia il Quirinale.

 

testimonianze mcarthur

Il Generale Douglas Mc Arthur, (1880-1964) personalità di grande prestigio e autorità delle forze armate americane del ventesimo secolo. Non privo di difetti di carattere e dotato di una personalità possente ma a volte eccessivamente egocentrica, rimane un personaggio controverso. Gli storici hanno ipotizzato che MacArthur avesse la malattia di Parkinson (PD), e che questo potesse aver influenzato il suo comando militare. Ci sono poche prove per sostenere o confutare questa ipotesi.
Da uno studio effettuato in USA si può concludere che MacArthur aveva un tremore essenziale sempre più evidente nel periodo post-militare. Non c'erano prove che suggeriscono che avesse una diagnosi di PD.


testimonianze roosveltFranklin Delano Roosevelt(1882 - 1945) Unico presidente eletto per più di due mandati consecutivi, fu il 32° presidente USA. La sua fama è dovuta al radicale programma di riforme economiche e sociali (New Deal) Coinvolse gli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale e promosse la costruzione della bomba atomica. Nel febbraio 1945 partecipò, assieme a Stalin e Churchill alla conferenza di Yalta ove si decise l'assetto politico mondiale del dopoguerra.
Taluni inseriscono Roosevelt fra i parkinsoniani famosi, forse perché aveva seri problemi di movimento ed usava spesso la sedia a rotelle in privato. In effetti Roosevelt fu affetto da probabile sindrome di Guillain-Barré (una malattia auto-immune del sistema nervoso periferico).
Il forte dibattito sulla malattia di Roosevelt non si è mai concluso.

 

 

testimonianze nattaIl chimico Giulio Natta, (1903-1979) professore incaricato di chimica analitica al Politecnico (1925-1932), divenne direttore dell'istituto di chimica generale all'Università di Pavia, dove rimase fino al 1935, quando venne chiamato a ricoprire la cattedra di chimica fisica dell’Università La Sapienza di Roma. Nel 1937 ricoprì la cattedra di chimica industriale al Politecnico di Torino. È stato insignito del premio Nobel per la chimica nel 1963, per la messa a punto di catalizzatori stereospecifici per la polimerizzazione stereochimica selettiva delle alfa-olefine, in particolare per la realizzazione del polipropilene isotattico.
Contribuì a creare l'industria petrolchimica in Italia. L'invenzione scientificamente e tecnologicamente più importante realizzata da Natta (e commercializzata da Montecatini) fu il polipropilene isotattico noto al grande pubblico col nome di Moplen.

testimonianze franciscofran

 

 

Francisco Paulino Hermenegildo Teódulo Franco y Bahamonde Salgado Pardo de Andrade, solitamente abbreviato in Francisco Franco (1892–1975) e conosciuto anche come il Generalísimo Franco o il Caudillo de España Fu l'instauratore, in Spagna, di un regime dittatoriale noto come franchismo.
Franco in vecchiaia soffrì della malattia di Parkinson, che lo accompagnò fino alla morte

 

testimonianze arafatYāsser Arafāt (1929-2004) è noto anche con lo pseudonimo di Abū Ammār. Nel 1994 gli venne conferito il premio Nobel per la pace per l'opera di diplomazia compiuta al fine di rappacificare le popolazioni dei Territori Occupati (che Israele considera come contesi) di Cisgiordania e della Striscia di Gaza e garantire al popolo palestinese il riconoscimento del diritto ad uno Stato proprio. Dal 1996 sino alla morte, ha ricoperto la carica di presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese (ANP).


[La morte colse il vecchio Arafat, nel quale da tempo si notavano i segni del morbo di Parkinson pag. 1082 …
il corrotto Arafat, tormentato com’era dal Parkinson. pag.596
Da: Robert Fisk “Cronache mediorientali. Il grande inviato di guerra inglese racconta cent’anni di invasioni tragedie tradimenti”, Il Saggiatore, 2006. ]

La constatazione - da parte dei medici – della morte è quella di “morte cerebrale” in seguito ad "accidente cerebrovascolare". Non venne mai chiarita la reale causa della malattia; non venne fatta alcuna autopsia. Il caso della morte di Arafat risulta pertanto ancora aperto.

 

testimonianze breznevLeonid Brežnev (1906 – 1982) politico sovietico, è stato l'effettivo capo assoluto dell'Unione Sovietica dal 1964 al 1982. Fu segretario generale del Partito comunista dell'Unione Sovietica dal 1964 al 1982, e due volte a capo del Praesidium del Soviet supremo.

La sua morte aprì il lento ma costante percorso di liberalizzazione delle strutture dell'URSS.

La sua gestione interna si caratterizzò per il mantenimento dei tradizionali equilibrî della società sovietica, che, nonostante un tasso di crescita economica piuttosto elevato, continuò a presentare alcuni gravi problemi di fondo (agricoltura, inefficienze produttive e distributive, pesantezza burocratica, ecc.); sul piano internazionale il suo tentativo di riaffermare il ruolo egemone dell'URSS nel mondo socialista si scontrò con la crescente autonomia dei partiti eurocomunisti e aggravò i contrasti con la Cina.

 

testimonianze dali

Salvador Domingo Felipe Jacinto Dalí Domènech, marchese di Púbol (1904–1989), è stato un pittore, scultore, scrittore, cineasta e designer spagnolo. Dalí fu un uomo dotato di una grande immaginazione ma con il vezzo di assumere atteggiamenti stravaganti per attirare l'attenzione su di sé. Le notizie sono contraddittorie: sembra che la malattia sia esordita verso il 1980, forse per causa di un cocktail di medicine che doveva essere somministrato alla moglie Gala, colpita da demenza senile, e che invece fu dato erroneamente all’artista con un danno del Sistema Nervoso; si sarebbe quindi trattato di un Parkinsonismo iatrogeno (indotto da farmaci).

testimonianze papaIl santo Giovanni Paolo II (Papa Karol Jòzef Wojtyla) (1920-2005) primo papa non italiano dopo 455 anni, cioè dai tempi dell'olandese Adriano VI (1522 - 1523), è stato inoltre il primo pontefice polacco, e slavo in genere, della storia. I suoi oltre 100 viaggi in tutto il mondo videro la parte-cipazione di enormi folle (tra le più grandi mai riunite per eventi a carattere religioso). Il 14 marzo 2004 il suo pontificato superò quello di Leone XIII come terzo pontificato più lungo della storia (dopo quello di Pio IX e quello tradizionalmente attribuito a Pietro apostolo).
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo!

 

 

testimonianze pingDeng Xiaoping, (1904-1997) È stato il pioniere della riforma economica cinese e l' artefice del "socialismo con caratteristiche cinesi", teoria che mirava a giustificare la transizione dall'economia pianificata, ad un'economia aperta al mercato, ma comunque supervisionata dallo stato nelle prospettive macroeconomiche.

Sotto il suo controllo la Cina divenne una delle economie dalla crescita più rapida, senza che il partito perdesse il controllo del paese.

 

 

 

testimonianze hitlerIl dittatore Adolf Hitler, (1889-1945) è stato un politico austriaco naturalizzato tedesco, Cancelliere del Reich dal 1933 e Führer della Germania dal 1934 al 1945. Hitler conquistò il potere cavalcando lo scontento e l'orgoglio ferito del popolo tedesco, a causa della sconfitta nella prima guerra mondiale e della grave crisi economica che affliggeva la Repubblica di Weimar. Responsabile della morte di milioni di persone, Hitler fu fautore di una politica di discriminazione e sterminio che colpì vari gruppi etnici, politici e sociali (rom, popolazioni slave, minoranze religiose, omosessuali, prigionieri di guerra, comunisti, oppositori politici, disabili mentali) e in particolar modo gli ebrei. Hitler soffriva di sindrome del colon irritabile, lesioni cutanee, battito cardiaco irregolare, sclerosi coronarica, morbo di Parkinson (BBC News) e sifilide.
Gerstenbrand e Karamat che ascrivono l’inizio della malattia di Adolf Hitler nel 1945, mentre il neurologo americano Abraham Lieberman afferma che Hitler cominciò ad avere i primi segni di malattia intorno al 1938.

Nuovo studio condotto da un gruppo di ricercatori statunitensi svela come Hitler fosse affetto dal Parkinson: è questa la vera causa della sua sconfitta? (Pubblicato il Sun, 20 Aug 2017)
Il clamoroso studio è stato condotto da un gruppo di neurologi dell'Università di Pittsburgh - L'autore dello studio, è Raghav Gupta,

Altri sostengono la tesi opposta e rifiutano l’abbinamento fra malattia e brutalità del paziente,
La malattia in questione, pur gravemente lesiva per il cervello oltre che per il fisico delle persone affette, non prevede affatto che il soggetto diventi brutale e cinico.

 

testimonianze maoMaoXeTung, (1893-1976) è stato un rivoluzionario e politico cinese. A Mao vengono attribuiti: la creazione di una Cina unificata e libera dalla dominazione straniera, l'invasione del Tibet, l'uso sistematico della repressione e dei lavori forzati, lo sterminio di milioni di contadini nella riforma agraria del 1951, la carestia del 1958-1961 e la violenza della Rivoluzione Culturale. Mao era comunemente noto in Cina come il "Quattro volte grande": "Grande Maestro, Grande Capo, Grande Comandante Supremo, Grande Timoniere”. MaoXeTung era affetto dal Morbo di Parkinson o di un'altra malattia neuro-motoria, come afferma il dottor Li Zhisui, che sostenne di essere stato il suo medico. Le notizie circa la sua malattia sono molto scarse; sembra comunque che si possa affermare che essa sia comparsa negli ultimi 7-8 anni della sua vita ed era già evidente nell’incontro che Mao Tse Tung ebbe con Richard Nixon nel 1972.

testimonianze vecellioTiziano Vecellio (1480/1485 – 1576) nacque a Pieve di Cadore, cittadina dolomitica ai confini dei domini della Serenissima, dal casato Vecellio, famiglia nota e agiata.

Artista innovatore e poliedrico, maestro con Giorgione del colore tonale, Tiziano Vecellio; usò la forza espressiva del colore materico.

Tiziano cominciò a risentire il peso dell'età e le sue mani, che tanto avevano ostentato fermezza e precisione, iniziarono a rivelare mancanza di sicurezza e tremolio. Si potrebbe pensare ad un Parkinson, oppure ad un deficit di irrorazione cerebrale, ma a tal proposito non abbiamo documentazioni certe, (l'unica certezza è che morì di peste nel 1576, insieme al figlio Orazio).

 

testimonianze trumanIl 33° Presidente degli Stati Unita d’America Harry S. Truman, (1884-1972). Salì al potere in un momento critico, nelle ultime fasi della seconda guerra mondiale: si trovò così ad affrontare subito il grave problema se utilizzare la bomba atomica nella guerra.

Spettò a lui quindi la grave responsabilità di sganciare la prima bomba atomica su Hiroshima, il 6 agosto 1945, e il 9 la seconda su Nagasaki.

 

 

 

testimonianze giussaniLuigi Giussani (1922 - 2005) sacerdote e teologo, ha fondato il movimento Gioventù Studentesca (MS) e, nel 1969, Comunione e Liberazione (CL).
Fu nominato Monsignore da Giovanni Paolo II, nel 1983, con il titolo di Prelato d'onore di Sua Santità.
Don Giussani (don Giù) ha conservato la centralità di Cristo e proprio così ha aiutato con le opere sociali l'umanità. Giovani di oltre settanta paesi lo hanno seguito nel suo cammino. Nel 2012 è iniziato l'iter canonico per la "Causa di beatificazione e canonizzazione". L'iter è lungo: dopo il via libera dell'arcivescovo (Angelo Scola) viene istituito il Tribunale diocesano che - con una apposita Commissione di storici e teologi - ascolterà i testimoni convocati dalla postulante (Chiara Minelli) La causa è trasferita poi alla Congregazione dei Santi a Roma. La documentazione raccolta e vagliata passa nelle mani del Papa.
La MdP gli creò problemi di fonazione e di deambulazione. Parlare in pubblico - dapprima da lui considerato una missione - divenne sofferenza.

 

testimonianze martiniCarlo Maria Martini (1927-2012) viene eletto (1979) Arcivescovo di Milano dal Papa Wojtyla e (1983) cardinale.
Crede molto nell'importanza del Pensiero Positivo, in tutti gli aspetti della vita ed in particolare in quelle forme di apatia, demotivazione o depressione e nelle malattie che tendono a far perdere il coraggio di agire.
Considerava la malattia come "l'inquilino abusivo e scomodo". "Vivere il Parkinson non come una malattia, ma come un handicap. Perché le malattie o si possono curare o ti portano alla morte, mentre il Parkinson non ha né l'una né l'altra caratteristica. Scopri col tempo che la malattia è una benedizione, perché ti insegna a vivere la vita da una prospettiva diversa" [testimonianza di don Vittorio Marelli, parkinsoniano, coadiutore parrocchia dell'Annunciazione di Affori. In Corsera del 31 ago. 2013, cronaca Milano, p. 5]
Grande Arcivescovo di Milano nel difficile periodo del terrorismo. Tenace promotore della Cattedra dei non credenti, raffinato teologo, aristocratico ed apparentemente freddo, ha parlato al cuore di tutti, non solo dei fedeli. Muore il 31 agosto 2012 a Gallarate presso la casa dei Gesuiti e le spoglie riposano nel Duomo di Milano.
Per 17 anni ha convissuto con il Parkinson. Negli ultimi tempi – a seguito di una marcata disfagia - le sue parole erano ridotte ad un soffio quasi impercettibile, che il suo assistente don Domenico Modena decifrava.

 

testimonianze cassiusclayCassius Marcellus Clay (1942 - 2016) pugile di professione nella categoria dei pesi massimi, ha disputato 61 incontri, di cui 56 vinti. Campione del mondo nel 1964-67, 1974-78, Medaglia d'oro olimpica a Roma nel 1960.

Muhammad Ali (nome che ha adottato dopo essersi convertito alla religione islamica) è noto anche per la sua conversione all'Islam e per avere rifiutato di combattere nella Guerra del Vietnam. Affetto dalla Malattia di Parkinson, dopo il suo ritiro dal mondo sportivo Ali si è distinto per le sue azioni umanitarie per le quali è stato candidato come Premio Nobel per la Pace nel 2007.

Lo chiamavano "fastblack" per la sua velocità e il colore della pelle. Ora tutto è diverso e nessuna terapia risulta efficace. La malattia di Parkinson, diagnosticata nel 1984, è l'ultima avversaria anche di Cassius Clay. La causa della malattia? Probabili lesioni celebrali causate da traumi violenti. Scrive Clay nella sua biografia: “I cazzotti ti fanno vibrare il cervello come un diapason”.

Clay è deceduto il 3 giugno 2016, a 74 anni, a Phoenix in Arizona. Nella sua vita ha avuto quattro mogli e 11 figli: nove frutto dei suoi matrimoni e due da relazioni extra coniugali.

 

testimonianze chaplin

Charlie Chaplin (1889 - 1977) detto Charlot in Francia e in Italia, fu registra e attore cinematografico.

Secondo lo scrittore Francois Nourissier era affetto della MdP.

 

 

 

testimonianze savonaAntonio Virgilio Savona (1919 - 2009) componente del Quartetto Cetra. Fu compositore e arrangiatore delle musiche; sceneggiatore per radio, tv, teatri.

Il Quartetto Cetra è stato un quartetto vocale italiano, attivo a partire dagli anni quaranta formato da Felice Chiusano, Giovanni Giacobetti detto Tata, Lucia Mannucci e Virgilio Savona.

 

 

testimonianze schulzCharles M. Schulz, (1922 – 2000) fumettista, dalla sua penna sono nati tutti i Peanuts, da Charlie Brown fino a Lucy, Linus e Piperita Patty.

I Peanuts hanno raggiunto un successo incredibile, tanto da essere tradotti in 21 lingue sparse per 75 diversi paesi del mondo.

I fumetti di Schulz hanno accompagnato intere generazioni di lettori (nel mondo se ne contano almeno 350 milioni). testimonianze schulz2E in tutte le sue 18mila strisce, il fumettista originario di Minneapolis riversava tutta la propria vita, insieme ai sogni, le passioni e le delusioni.

Una curiosità: alle superiori gli furono rifiutati dei disegni da pubblicare sullo yearbook della scuola.

La malattia di Parkinson lo aveva costretto a ridurre le sue tavole giornaliere da quattro a tre a partire dal 29 febbraio 1988.

 

testimonianze montiEugenio Monti (1928- 2003) è stato un bobbista italiano.
Coraggioso e non sempre fortunato, è uno degli atleti più titolati nella storia di questa disciplina con 9 medaglie d'oro ai campionati mondiali e 6 medaglie olimpiche, ma rimane nella storia anche per un episodio di lealtà sportiva avvenuto alle Olimpiadi di Innsbruck del 1964, che ne fece il primo atleta della storia a ricevere la medaglia Pierre de Coubertin. Gianni Brera lo soprannominò "Rosso Volante". Colpito da numerose traversie (la separazione dalla moglie, la partenza della figlia per gli Stati Uniti, la morte del figlio per overdose), affetto dalla malattia di Parkinson, il 30 novembre 2003 si sparò un colpo di pistola alla testa; trasportato all'ospedale di Belluno, morì il giorno successivo

 

testimonianze gwbushGeorge Herbert Walker Bush (1924 - ….) è un uomo politico che ha servito come il 41 ° Presidente degli Stati Uniti (1989-1993). Un repubblicano, in precedenza ha lavorato come membro del Congresso, ambasciatore alle Nazioni Unite (1971 – 73) e direttore della Central Intelligence. Durante il suo mandato, Bush ha condotto – fra l’altro - la "guerra alla droga”.
Bush si mosse cautamente di fronte allo sgretolarsi dell'URSS e fu un forte sostenitore dell'intervento in Iraq.
A partire dalla primavera del 1991 Bush vide precipitare la sua popolarità a causa della crisi economica che non fu capace di fronteggiare; aumentò le tasse, rompendo la sua celebre e solenne dichiarazione elettorale «read my lips: no new taxes».
Ama il paracadutismo (è stato il più giovane aviatore – a 18 anni - nella storia della United States Navy) e ha fatto scalpore il suo lancio dell'11 novembre 2007, all'età di ottantatré anni. Il 12 giugno 2014, in occasione del suo novantesimo compleanno, ha compiuto un nuovo lancio assistito dalla moglie e dal figlio George W. Bush Junior (43°Presidente degli Stati Uniti).
Da diversi anni soffre del morbo di Parkinson, che lo costringe su una sedia a rotelle.

 

testimonianze tremagliaPierantonio Mirko Tremaglia nasce a Bergamo (1926 – 2011).
All'età di 17 anni aderisce alla Repubblica Sociale Italiana.
Nel 1968 istituisce i "Comitati Tricolori per gli Italiani nel Mondo", allo scopo di difendere gli interessi in patria della diaspora italiana e guadagnarne il diritto di voto.
Eletto alla Camera per la prima volta nel 1972, ha ricoperto la carica di Ministro per gli Italiani nel mondo nei governi Berlusconi II e III.
La legge che porta il suo nome (Legge 459 del 27 dicembre 2001) è il risultato dell'impegno di Mirko Tremaglia per cambiare le modalità relative all'esercizio del diritto di voto degli italiani che vivono all'estero:
Afflitto da tempo dal morbo di Parkinson, muore a Bergamo all'età di 85 anni.

testimonianze brinSergey Brin (1973) è cofondatore - insieme a Larry Page - del motore di ricerca Google, si laurea a pieni voti in Matematica e Scienze informatiche presso l'Università del Maryland. Brin ha riscontrato in se stesso una mutazione del gene LRRK2 (Parkinsonismo familiare di tipo 8) ereditato probabilmente dalla madre che soffriva di Parkinson. Oggi è tra gli uomini più ricchi al mondo ed ha dimostrato un grande impegno a favore della ricerca per la MdP. Sta tentando di organizzare una community di 10000 persone affette dal Parkinson, chiedendo ad esse di partecipare ad un programma di analisi per tentare di capire qualcosa di più su questa patologia.

testimonianze parkinsonJames Parkinson (1755-1824) ha individuato la malattia nel 1817; è stato un medico, paleontologo e geologo britannico. Nel 1817, Parkinson pubblicò un lavoro su uno studio a lungo termine di sei casi di quella che lui descrisse come "paralisi agitante". Questi soggetti soffrivano di una malattia caratterizzata da tremore, rigidità e acinesia. Quaranta anni dopo, Charcot, nel suo trattato "Leçons sur les maladies du système nervoux" descrisse di nuovo questa condizione clinica, chiamandola "morbo di Parkinson".

 

 

Nota: Informazioni elaborate e tratte prevalentemente da Wikipedia.
Un esaustivo elenco di parkinsoniani famosi a livello internazionale, si trova en.wikipedia.org

 

[ torna alle testimonianze ]

Stampa Email